I consigli di Pirofantasy per un finale scoppiettante: le 5 regole per stupire i vostri invitati

I consigli di Pirofantasy per un finale scoppiettante: le 5 regole per stupire i vostri invitati

da Zankyou.it I consigli di Pirofantasy per un finale scoppiettante: le 5 regole per stupire i vostri invitati DI COSTANZA 17/APR/2016 Sembra incredibile ma la preoccupazione che accomuna tutte le coppie di sposi durante l’organizzazione del loro grande evento non è la scelta della location o dell’abito giusto, ma fare in modo che gli invitati si divertano il più possibile! Per esaudire questo desiderio e assicurarvi un matrimonio che sia anche una festa indimenticabile, abbiamo chiesto consiglio a dei veri professionisti del settore, o meglio ai piroartisti e piroprofessionisti, come amano definirsi loro stessi, di Pirofantasy. 1. Finale… scoppiettante Lo show pirotecnico è una garanzia per chiudere in bellezza la festa del vostro matrimonio. Per assicurarvi un finale ricco di emozioni, ma senza preoccupazioni, rivolgetevi a dei professionisti: ‘sbrigare le pratiche, ottenere i permessi, organizzare lo spettacolo finale in funzione della location fa parte del nostro lavoro: creare uno spettacolo unico, ricco di emozioni e sorprese’. 2. Dulcis in fundo Il taglio della torta è certamente il momento più atteso, e anche il più fotografato, di ogni matrimonio. Immaginate di avere nel vostro album un ricordo di questo istante ancora più speciale, se la cornice di questo momento è uno spettacolo di fuochi d’artificio! 3. Stupire Se volete lasciare davvero a bocca aperta i vostri ospiti, dovete proporre loro qualcosa di diverso, che non si vede in tutti i matrimoni. Lo staff di Pirofantasy suggerisce uno spettacolo piromusicale: ‘una combinazione di fuochi d’artificio ed effetti scenografici d’impatto che danzano e si miscelano alla musica. L’ideale è scegliere un brano musicale che abbia un significato profondo per gli sposi. Il...
Storia dei Fuochi d’Artificio

Storia dei Fuochi d’Artificio

L’arte di fabbricare i Fuochi d’Artificio, è molto antica, essa ha origine in Cina, da dove fu importata, nell’area del Mediterraneo, verso il XII° Secolo dagli Arabi.